Biocamini, la fiamma che arreda

Biocamini, la fiamma che arreda

Il camino, per tradizione, ha avuto sempre l’onore e l’onere di riscaldare la casa e di creare un’atmosfera unica soprattutto nelle fredde giornate invernali, oltre ad avere una componente romantica unica. Chi di noi non ha mai passato una sera vicino al camino bevendo una buona bottiglia di vino rosso?  Non sempre però, per le sue caratteristiche, era possibile predisporne uno nella nostra casa dei sogni.

 

Nell’era della tecnologia e del risparmio energetico, anche questo elemento ha assunto un’importante funzione estetica e di complemento d’arredo adattandosi a tutti i generi di arredamento, complici le aziende e l’utilizzo dell’etanolo. Negli ultimi anni i designer si sono dati alla pazza gioia sbizzarrendosi nella creazione di numerosi biocamini,  dal design sempre più accattivante. 

I punti di forza dei biocamini sono in particolare due: si possono installare in qualsiasi punto della stanza poiché non necessitano della canna fumaria (e della corrente elettrica), e utilizzano come combustibile l’etanolo (brucia sotto i 400°C non creando fumo né residui) di origine naturale, essendo ricavato da piante zuccherine quali, ad esempio, mais, patate, barbabietole da zucchero

20120210 0069Rollfire è un caminetto a etanolo della Eekotherm: un cerchio perfetto dal diametro di 65 cm che può essere installato a terra oppure appeso alla parete con un serbatoio da 1,5 litri e un’autonomia di 6 ore, al quale si può contrapporre Pyramid di AltroFuoco dal  disegno puro, con un lato in cristallo per permettere la visione della fiamma e i restanti due lati in metallo verniciato. Viene fornito su ruote piroettanti o su piedini.  Square, di forma essenziale e pulita, può essere posizionato al centro della stanza, a parete con una rifinitura in acciaio sulla base oppure sospeso. Safretti vuole far rivivere la mitologia greca con la sua linea Prometheus da parete. Con Double Vision si potrà avere un pregiato caminetto di alto design con schermo LCD incorporato da 46”, e finiture di altissima qualità, senza nessun lavoro di muratura. Il serbatoio è da 2 litri per una durata dalle 6 alle 8 ore. La struttura è in acciaio verniciato a polvere con rivestimento frontale in vetro temperato. In casa Antrax IT troviamo Bubble, è il primo camino della linea a focolare aperto ideato per arredare e per creare quell'atmosfera che solo il contatto diretto con la fiamma può dare. Appare come una bolla di metallo piena di fuoco. Può essere fissato a parete oppure a soffitto diventando così un camino da centro stanza. E’ realizzato in acciaio verniciato nero o grigio con vernici resistenti alle alte temperature. Maunakea è costruito da due forme geometriche pure che si integrano e danno vita a un soggetto innovativo e contemporaneo. Si distingue per l’originalità delle linee disegnate intorno al fuoco che ricordano la forma di un vulcano. Può essere personalizzato con differenti colori (200 della scala Ral) a seconda dell’ambiente nel quale viene inserito. Il mercato offre anche un’importante gamma per l’esterno.  

E’ bene ricordare che i biocamini non sono sufficienti per il riscaldamento in sostituzione dell’impianto classico, poiché resta una componente per l’arredamento, in quanto è facile collocarlo, è sicuro, crea un’atmosfera suggestiva. Una soluzione interessante se si tratta di arredare una casa passiva o a basso consumo energetico.