A Restructura un focus sulle innovazioni del progetto europeo EASEE

A Restructura un focus sulle innovazioni del progetto europeo EASEE

In occasione della 28° edizione di Retructura, i principali attori della filiera delle costruzioni avranno la possibilità di conoscere le innovazioni tecnologiche sviluppate all’interno del progetto europeo EASEE, nell’ambito dell’efficienza energetica negli edifici.

Le soluzioni tecnologiche e le relative strategie studiate per la loro implementazione nell’ambito della ristrutturazione edilizia in chiave energetica verranno presentate al workshop “Dalla progettazione all’installazione: nuovi approcci per l’efficienza energetica negli edifici”, in programma giovedì 26 Novembre alle ore 14.

Gli edifici residenziali costruiti tra il 1925 e il 1975 presentano un consumo energetico estremamente elevato, dovuto al fatto che all’epoca della loro costruzione non veniva prestata grande attenzione agli aspetti legati all’efficienza energetica, in termini di consumi di energia e di CO2. Tali edifici sono inoltre quelli che necessitano maggiormente di interventi di rinnovamento e ristrutturazione[1], per garantirne l’utilizzo in futuro.

Il progetto europeo EASEE “Envelope Approach to improve Sustainability and Energy Efficiency in Existing multi-storey multi-owner residential buildings” nasce proprio in risposta al forte bisogno di trasformare tali edifici energivori in unità energeticamente efficienti. Anticipazioni sui primi risultati del progetto verrano condivisi e discussi all’interno di un workshop dedicato, organizzato a Torino in occasione di Restructura.

Il progetto EASEE ha infatti sviluppato nuove soluzoni tecnologiche isolanti volte a trasformare gli edifici costruiti prima del 1975 in unità energeticamente efficienti, migliorandone l’involucro opaco intervenendo dall’esterno, dall’interno o nella cavità, qualora presente. Parallelamente all’innovazione tecnologica, il progetto porta come valore aggiunto lo sviluppo di un processo di ristrutturazione edilizia in chiave energetica che minimizzi il disturbo per gli abitanti e riduca la domanda di energia, mantenendo l’estetica originale dell’edificio.

Le soluzioni tecnologiche sviluppate all’interno del progetto sono in fase di installazione presso tre edifici pilota (a Milano - Italia, a Danzica - Polonia e a Madrid - Spagna) e le loro performance verranno valutate tramite appositi sensori. L’efficacia dell’approccio EASEE verrà quindi valutata in diverse zone climatiche grazie ai dati provenienti dalla campagna di monitoraggio.

Gli sviluppi tecnologici, la loro implementazione in edifici reali così come le strategie di penetrazione del mercato verranno presentate e condivise durante il workshop. I partecipanti, previa registrazione a questo indirizzo, avranno quindi la possibilità di essere parte attiva nel dibattito, capire le soluzioni innovative e  soddisfare le proprie curiosità. Durante la fiera, sarà inoltre possibile visitare uno stand dedicato interamente al progetto dove si potrà discutere ulteriormente  con i partner e toccare con mano i prototipi delle soluzioni tecnologiche sviluppate all’interno del progetto.

Il progetto è coordinato da D’Appolonia Spa e il consorzio è costituito da 15 partner tra piccole e medie imprese, grandi imprese, centri di ricerca e università da tutta Europa.

Fonte: Redazione